questa storia dell’amore è una stronzata colossale!

p.txt

Vi volevo dire che questa storia dell’AMORE è una STRONZATA.
Ormai mi conoscete, sapete che non ci giro troppo intorno e vado dritta al punto, e sono pronta ad assumermi la responsabilità di questa scomoda dichiarazione.
Hanno cominciato i poeti e gli scrittori anni or sono, lasciandocelo scritto nero su bianco, a raccontarci la poesia dell’amore, anche se tra quei capolavori ci sono chiari segni che avvalorano la mia tesi:

“Amor, ch’a nullo amato amar perdona”

vi dice niente? E poi ci si è messa quella gran culo di Cenerentola (cit.) ad aumentare le nostre aspettative sull’argomento, per finire ai giorni nostri con il Sig.re Tiziano Ferro che ha cercato di convincerci tutti che l’ AMORE È UNA COSA SEMPLICE. (Tizià, al prossimo concerto ti vengo a cercare e famo quattro chiacchiere.)
Non è che l’amore non esista, il fatto è che l’amore, il fuoco che muove mari e monti, il colpo di fulmine, o come volte chiamarlo voi, non basta.
Esiste, è che prima però dovete trovarlo: ed è qui che casca l’asino! E pure quello strabico di Cupido.
Dovete trovare qualcuno che vi piaccia assai – e se qualcuno di voi pensa sia facile vi prego di contattarmi privatamente – poi arrivati a questo punto è necessario incontrare qualcuno che voglia quello che volete, nel preciso momento in cui lo volete voi, che sia sulla vostra stessa lunghezza d’onda di vita, che sfidi le leggi Murphy e quelle di Platone, che possibilmente viva nella vostra città o non molto lontano, e che non sia già impegnato, insomma qualcuno tra più di sette miliardi di persone sulla terra che vi sia compatibile.
La possibilità di indovinare la sestina vincente della lotteria è di 1 su 622.614.630, è più probabile che diventiate ricchi che troviate l’amore.
Non voglio scoraggiavi!
Vi dico questo per chiarezza, per onestà, per mettervi in guardia.
A me fra qualche mese pubblicano un libro che racconta di una commedia romantica: io ci credo che possa succedere! Però, converrete con me che equivale a un miracolo di Lourdes!?
Quello che di speciale ha l’amore è che nonostante tutte queste ragionevolissime considerazioni non si smette mai di cercarlo, e a dispetto di tutte le statistiche ci sarà sempre qualcuno che ha trovato, o troverà, il GRANDE AMORE.
Azzeccare i numeri fortunati tra milioni di biglietti venduti è cosa rara, però le persone non smettono di farlo.
Ecco, vale anche per l’amore.

Annunci