Se prometti, mantieni. Oppure muori.

olivia bee flickrLe promesse sono una cosa seria. Una cosa importante.
Non fa differenza che siano destinate a grandi o piccini.
Il loro grado di importanza non si basa su quello di parentela o relazione.
E’ un patto. Equivale a un contratto scritto e il fatto che non ci sono delle penali in caso di risoluzione non ci autorizza a non rispettarlo.
Una promessa è la parola d’onore, come una stretta di mano negli affari, è coerenza morale.
Quando mio padre mi prometteva di venirmi a prendere a scuola, io che lo vedevo poco, mi mettevo il vestito bello e mi facevo la coda con il mio fermaglio preferito. Una volta, una sola volta non è venuto. Piansi ininterrottamente per un giorno. Me lo aveva promesso, poteva non dirmi niente o farmi una sorpresa invece me lo aveva promesso e poi non aveva mantenuto.
Oggi come allora vale lo stesso principio:se prometti, mantieni. Oppure muori.
Si, ho detto “muori”.
Va bene una morte cerebrale temporanea:smettere di pensare e parlare. State zitti. Se avete il minimo dubbio, una sola perplessità di non poter rispettare la parola data allora scegliete il silenzio senza millantare promesse a destra e sinistra.
Le promesse sono una cosa seria.
Scommetto che se non mantenerle fosse punito come un reato ci pensereste due volte prima di infrangerle.
E se ci fosse la pena di morte?
Pensateci da oggi prima di promettere a vanvera.
Se prometti mantieni . Oppure muori.

Annunci